Efficienza logistica: la gestione del magazzino nella GDO

18 Aprile 2023 News

Negli ultimi anni, il settore della logistica gdo ha subito profonde trasformazioni, soprattutto in termini di efficienza. La pandemia da Covid-19 ha evidenziato alcune criticità delle modalità di approvvigionamento e smistamento delle merci nella Grande Distribuzione Organizzata, che ha avviato un processo di revisione dei processi di inventory in chiave innovativa.

 

Secondo uno studio recente della SDA Bocconi School of Management intitolato “Operations e Supply Chain nelle aziende industriali in Covid19 time“, i principali trend alla base delle trasformazioni della logistica retail sono l’incertezza della domanda e dell’offerta, l’evoluzione dei canali di vendita, la maggiore frammentazione della supply chain, la sostenibilità e l’evoluzione digitale.

 

Tra incertezza e trasformazione

 

L’incertezza della domanda e dell’offerta ha reso più difficile la programmazione degli approvvigionamenti e la definizione dei livelli delle scorte. Inoltre, l’evoluzione dei canali di vendita ha portato alla necessità di gestire una maggiore varietà di prodotti e di farli arrivare più rapidamente sui punti vendita.

 

Nel settore dei trasporti per la Grande Distribuzione, la gestione delle scorte è particolarmente complessa a causa della necessità di organizzare una vasta gamma di prodotti con diversi cicli di vita e di stagionalità. Inoltre, l’obiettivo è quello di massimizzare l’efficienza del magazzino, evitando il rischio di out of stock e di overstock, creando un equilibrio tra warehouse e punti di vendita.

 

Una nuova frammentazione della supply chain ha reso inoltre più complessa la gestione dei flussi di merci, mentre la sostenibilità ha spinto le aziende a cercare soluzioni più efficienti e rispettose dell’ambiente.

 

La tecnologia come soluzione

 

Per limitare al massimo queste situazioni, le realtà del settore si affidano sempre più spesso a software avanzati per la pianificazione integrata. Si tratta di strumenti che sfruttano gli algoritmi di Intelligenza Artificiale per migliorare la programmazione e rendere l’azienda più dinamica e reattiva di fronte a inaspettati cambiamenti.

 

Un altro elemento centrale è il tema della sostenibilità, che sta diventando sempre più rilevante nella gestione del magazzino. Ci sono molte soluzioni innovative che possono aiutare le aziende a ridurre l’impatto ambientale della loro attività logistica, ad esempio attraverso l’utilizzo di materiali riciclati, l’ottimizzazione delle consegne e la riduzione dell’emissione di gas serra.

 

La sempre più importante differenziazione dei canali e la conseguente frammentazione della supply chain hanno reso più difficile la gestione delle scorte, poiché è necessario considerare ora tutti i diversi canali di acquisto (ad esempio e-commerce, vendita diretta in negozio, marketplace online) e assicurarsi che ci sia sempre il giusto equilibrio tra warehouse e punti di vendita.

 

L’efficienza logistica rappresenta oggi un fattore chiave per la sopravvivenza delle aziende della GDO. Per questo motivo, è importante che retailer e realtà del settore logistico adottino una strategia di gestione del magazzino innovativa e tecnologicamente avanzata, che tenga conto delle esigenze dei clienti, della sostenibilità e dell’evoluzione dei canali di vendita. Solo così potranno essere in grado di competere efficacemente in un mercato sempre più competitivo e dinamico.

Ultime News Leggi tutte le news