La Roadmap per il rilancio del trasporto merci

20 Luglio 2021 News

La Roadmap per il rilancio del trasporto merci. Transizione energetica, efficienza e sostenibilità per il futuro di un settore strategico

Il 7 luglio, a Milano, si è tenuta la conferenza stampa “La Roadmap per il rilancio del trasporto merci. Transizione energetica, efficienza e sostenibilità per il futuro di un settore strategico” evento organizzato da tre importanti associazioni di settore ANFIA, FEDERAUTO, e UNRAE.

Durante la giornata, è stata presentata e illustrata una roadmap con una serie di proposte utili per provare a far ripatite la grande “macchina” del trasporto e, insieme, anche quella della logistica.

La panoramica del trasporto merci in Italia

Al centro il gran problema o scoglio da superare del settore: lo “svecchiamento” del parco circolante attuale.

In Italia circolano circa 700 mila camion con ptt maggiore di 3,5 tonnellate. Di questi, i veicoli con peso superiore alle 3,5 tonnellate hanno un età media di 13,5 anni, mentre i camion con peso superiore o pari a 16t hanno l’età media che si aggira attorno agli 11,5 anni.

ANFIA, FEDERAUTO, e UNRAE affermano in comune accordo che “parlare di transizione energetica, mobilità elettrica, e decarbonizzazione è più che giusto. Parlare senza rinnovare il parco veicoli attuale, è solo moda e niente più”.

Trasporto merce su strada: le linee guida per il futuro

Cosa fare in concreto per rilanciare, appunto, il comparto?

Ecco le prospettive future del trasporto merci delineate durante la conferenza stampa:

  • Sostenere e dare incentivi fiscali e di mercato per gli Euro VI e le alimentazioni alternative per favorire la decarbonizzazione;
  • Disincentivi per i veicoli ante Euro IV;
  • Potenziare la rete dei biocarburanti;
  • Sviluppare reti di ricarica elettrica e a idrogeno;
  • Autorizzare la circolazione dei veicoli lunghi 18 mt;
  • Stabilire e attuale l’obbligatorietà della revisione dei veicoli anche presso officine private.

Il trasporto merci su strada è una risorsa imprescindibile per il nostro paese, ed è per questo motivo che nasce l’esigenza di delineare un futuro “Strategico” e sostenibile di un settore che anche a più di un anno dallo scoppio dell’emergenza sanitaria e pandemica non si è mai fermato.

 

Fonti: Il Mondo dei Trasporti

 

Ultime News Leggi tutte le news