Logistica “intelligente”: le applicazioni dell’Intelligenza Artificiale nel settore

11 Luglio 2024 News

Nell’era digitale in cui viviamo, l’intelligenza artificiale (AI) sta sempre di più emergendo come una forza trainante di innovazione in una vasta gamma di settori.

Dall’industria automobilistica alla sanità, l’impatto dell’intelligenza artificiale è sempre più evidente e tangibile. Ma è il settore della logistica e dei trasporti che, soprattutto, ha abbracciato con particolare entusiasmo le potenzialità dell’AI, sapendo coglierne e sfruttarne i vantaggi.

 

Come l’AI sta rivoluzionando il settore della logistica: le applicazioni

Se già in passato abbiamo parlato dei benefici dell’IoT applicato al mondo dei i trasporti – nella fattispecie per la gestione della catena del freddo e della logistica per merci deperibili – con l’intelligenza artificiale si fa un ulteriore passo in avanti verso il futuro della logistica.

Vediamo le principali applicazioni dell’intelligenza artificiale in questo ambito.

Ottimizzazione dei Sistemi di gestione del trasporto (TMS) e nella pianificazione dei percorsi

Le soluzioni TMS basate sull’AI consentono di pianificare, monitorare e ottimizzare le operazioni di trasporto in tempo reale.

Analizzando quantità enormi di dati in tempo reale, l’AI consente inoltre di ottimizzare le rotte di trasporto come mai prima d’ora, tenendo conto di vari fattori (come le condizioni del traffico, il meteo e le restrizioni di peso e/o dimensioni). Tutto ciò per determinare l’itinerario più efficiente ed economico.

Gestione dinamica dell’inventario e del magazzino

Grazie all’analisi predittiva dei dati, l’IA consente di ottimizzare la disposizione e l’allocazione degli stock in magazzino in modo dinamico e proattivo. Questo significa identificare rapidamente le tendenze di domanda dei prodotti, prevedere i picchi di richiesta e adattare, di conseguenza, la produzione, la distribuzione delle merci e la programmazione dei trasporti.

L’AI può anche andare ad automatizzare i processi di picking e di reordering, tramite robot e veicoli autonomi. In questo modo si riducono al minimo gli errori e si massimizza l’efficienza delle operazioni di gestione di magazzino.

Manutenzione predittiva dei veicoli

Con l’AI, si possono implementare sistemi avanzati di monitoraggio dei veicoli e di analisi dei dati per prevedere e prevenire guasti meccanici. Questo consente di pianificare interventi di manutenzione preventiva, in modo che l’intera catena di approvvigionamento sia sempre efficiente.

Coordinazione dei flussi della Supply Chain

La forza dell’intelligenza artificiale applicata all’ambito della logistica risiede anche nella sua capacità di saper coordinare in modo più efficiente i flussi di merci lungo l’intera catena di approvvigionamento. Oltre che a e fornire una visione globale in tempo reale del magazzino, assicurandosi che rispetti tutte le esigenze normative e di performance.

Tracciabilità in tempo reale

Un altro vantaggio da non sottovalutare è ovviamente la tracciabilità in tempo reale delle merci e dei carichi lungo tutta la supply chain. Tramite dispositivi e sensori altamente sofisticati, è possibile monitorare in qualsiasi istante la posizione e le condizioni delle merci durante il trasporto.

Intelligenza artificiale e sostenibilità

I fenomeni della sostenibilità e dell’intelligenza artificiale, almeno nell’ambito della logistica, sono strettamente interconnessi.

Infatti, l’applicazione dell’intelligenza artificiale nel settore dei trasporti apre nuove strade verso una maggiore sostenibilità ambientale.

Con l’ottimizzazione dei percorsi, l’AI contribuisce a diminuire non solo i costi, ma anche le emissioni nocive associate al trasporto. Inoltre, la gestione ottimizzata del magazzino ed in generale della catena di approvvigionamento tramite l’AI consente di ridurre gli sprechi e massimizzare il riempimento dei mezzi, e riducendo il bisogno di trasportare merci in eccesso da un punto all’altro.

 

Ultime News Leggi tutte le news